LESSICO SCHUMANN - POESIA

  • SALA CASELLA
  • giovedì 03 Giugno 2021
  • ore 19.30

LESSICO SCHUMANN - POESIA

 

Robert Schumann

Nachtstücke (Pezzi notturni) per pianoforte op. 23 (1839)

Fantasiestücke (Pezzi fantastici) in la minore per violoncello e pianoforte op. 73 (1849)

Waldszenen (Scene della foresta) per pianoforte op. 82 (1848-49)

 

 Ludovica Rana violoncello

Maddalena Giacopuzzi pianoforte

 

Con la partecipazione di Oreste Bossini

 

Schumann è stato a lungo incerto se imboccare la strada della musica o della letteratura. I suoi lavori sono circondati da una folla di poeti, che ispirano, coinvolgono, forniscono le parole e le immagini alla sua lingua musicale. «Quando ascolto musica di Beethoven – scrive nel diario a diciotto anni – è come se leggessi qualcosa di Jean Paul; Schubert è più simile a Novalis». Musica e poesia sono sempre legate nella sensibilità di Schumann, che è senza paragoni il più fecondo e importante autore romantico di musica vocale. Ma nemmeno la sua musica strumentale è comprensibile all’infuori del perimetro della poesia, in forme amare e grottesche come nel caso dei Nachtstücke op. 23 o legate come in un ciclo liederistico nei Fantasiestücke per clarinetto e pianoforte. Tra tutti i cicli pianistici di Schumann, le Waldszenen op. 82 rappresentano l’apoteosi di questo incessante dialogo interiore tra pianoforte e poesia, che aleggia con molteplici riferimenti su ogni pezzo della raccolta.

 

 
 
 
Il concerto si inserisce nell’ambito della rassegna della Filarmonica Romana
“La musica da camera dal barocco al contemporaneo”
promosso dalla Regione Lazio
 
 
Stringa icone covid
 
 
 
 
Si ricorda che i biglietti vanno acquistati
in prevendita tramite il sito della Filarmonica
 
 
per informazioni 3429550100 (lun-ven 10-18)
oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.